Buy Now Mutande di seta | SAPODILLA | http://www.ibs.it/ebook/ser/serpge.asp?aut=0&txt=Sapodilla+J.+G. | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

  SAPODILLA [ SATIRA E RACCONTI BREVI di J G Sapodilla ]
EU
         

Buy Now


6 settembre 2018

Mutande di seta

Unadelle ammiratrici del tenero angioletto Julien era Madame Henriette de LaChastre, purtroppo un giorno il suo consorte le aveva proposto una lunga lunadi miele in giro per il mondo. e lei non era stata in condizione di rifiutare.Giovane ballerinetta di terza fila, con una paga miserabile, Henriette si erasentita proporre il matrimonio da un ricco proprietario terriero, il torbidosignor dr La Chastre. Come rifiutare?

Dopoqualche anno lei aveva finalmente fatto ritorno a Narcassonne r aveva incontratoJulien.

“Julien,sei diventato alto come il mio povero marito. Lui è caduto una nottenell’Oceano Atlantico e io non avevo niente di nero da mettere. Ma tu hai la camicia lisa e i pantaloni rattoppati. Il conte Dupont Soleil sperpera tutto il denaro e non ti consente di vestire in modo appropriato. Devi assolutamenteprovare il corredo lasciato dal signor de La Chastre.”

Nellavilla La Chastre Henriette aveva svestito, rivestito e svestito Julien.

“Julien,il vento dell’Oceano deve avermi procurato un reumatismo. Non vorrestimassaggiarmi la schiena?”

Siera tolta la camicetta.

“Julien,le tue mani sono calde e lievi. Non vorresti massaggiarmi anche le cosce?”

Aveva lasciato cadere le sottane.

“Julien,ti piace il mio sedere?”

Luisi era chinato a baciarglielo e lei aveva presso a sculettare. Julien l’avevadistesa sul letto a pancia in su e la baciava tra le cosce. Poi si era fermato.

“Henriette,si è fatto tardi. Devo rientrare altrimenti mi saranno fatte domande.”

Leigli aveva piantato le unghie tra i riccioli.

“Tifarò accompagnare con una cassa di bottiglie di vini della mia cantina.”

Piùtardi il conte Dupont Soleil in presenza di Julien aveva stappato una dellebottiglie e ne aveva tracannato un buon quarto.

“Saraistanco, Julien, ritirati e comanda per me una brocca e un calice di cristallo.”

 

Ilservizio segreto Giacobino aveva sussurrato a Julien:

“Julien,siamo stati informati che alcune delle tue nobili ammiratrici pretendono diessere rivoluzionarie ma portano mutande con lo stemma dei Borbone. Prima diintervenire devi darci i loro nomi con certezza e le sgualdrinelle avranno ilmeritato castigo.”

MaJulien non fa la spia, anzi. Eccolo che corre ad avvertire le sue amiche, acominciare con Georgette, già contessa de La Doucederriere.

“Georgette,dammi le tue mutande.”

Leiè divertita ma perplessa:

“Vuoiun mio ricordo, Julien? Hai intenzione di lasciarmi? Ho un cassetto pieno dimutande di seta, prendi quelle che ti eccitano.”

“Georgette,il servizio segreto Giacobino ti sospetta e cerca prove contro di te. Devidarmi tutte le tue mutande, penderò io a distruggerle.”

“Eio cosa metterò? Le mutande di lana borghesi mi pizzicano mi fanno venire ilprurito.“

Maalla fine Georgette deve rassegnarsi e Julien la lascia senza mutande.

Comefarà Julien a distruggere le mutande di Georgette? Le brucia? Le tagliuzza? Mano, Julien l’astuto le vende alle sanculotte.

Lebrave e buone rivoluzionarie sanculotte sono affascinate dal fruscio dellaseta, ma il la paura di essere scoperte dai giacobini le terrorizza. Prendiamoper esempio Mariette Bonbouche.

“Julien,ti ringrazio per aver pensato a me, ma cosa sarà di me se il servizio segretoGiacobino mi scopre? Sarò messa in una carretta e scortata a Parigi fino agliinquisitori del Comitato Centrale.”

Julienil Mellifluo la rassicura:

“Suvvia,Mariette, a Narcassonne non facciamo queste cose orribili. Devi solo ricordartidi soffiare sulla candela quando ti togli le mutande. Nella notte scura tuttele mutande sono uguali. Infine potrai sempre dire che le mutande provengono dalsaccheggio della casa di un duca. Tu le indossi per dispregio.”

Mariettechiude gli occhi e le indossa.

“Comemi trovi, Julien?”

Juliendetesta i sederi larghi e volgari delle sanculotte, ma gli affari sono affari.

“Tislanciano le gambe.”

Vendute.





permalink | inviato da SAPODILLA il 6/9/2018 alle 9:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia     luglio       
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom